Edinburgh

University of Edinburgh, UK
di Bianca De Leo

Foto: Bianca De Leo

 

Sommario

3 pro di “Edimbra”:

  • É la città dei festivals di cui il Fringe è il principale e dura tutto Agosto.
  • Lo student discount (dal 10-20%) è quasi ovunque! Dal pub, negozio di scarpe/abbigliamento al parrucchiere/estetista. Recentemente hanno introdotto lo sconto anche allo Scotmid, che è un supermercato locale.
  • Città a misura di uomo! I punti nevralgici del centro città sono facilmente e velocemente raggiungibili a piedi e, nel caso volessi allontanarti dal city-centre e fare una gita fuori porta, i trasporti pubblici (soprattutto Lothian Buses) collegano benissimo e frequentemente le varie aree urbane ed extraurbane.

3 contro:

  • Il meteo non è proprio dei migliori, come del resto in tutta la Scozia: vento e pioggia ne fanno da padroni con picchi di massimo 25 gradi e solo per pochi giorni all’anno. Giubbotto anti-vento e anti-pioggia sono vitali per la sopravvivenza!
  • Collegamenti aerei low cost diretti per l’Italia sono quasi assenti da fine autunno a fine aprile soprattutto nei collegamenti con Italia centrale e meridionale (ad eccezione di Roma).
  • Differenze culturali tra le quali spicca la resistenza all’alcol degli scozzesi: uno scozzese completamente ubriaco alle 6 di pomeriggio è nella norma.

3 cose da fare assolutamente

  • Scalare Arthur Seat, la collina più alta e vicina al centro, da dove si possono ammirare le meraviglie della città.
  • Andare a vedere il 6 nazioni di rugby. É un’esperienza da fare, l’atmosfera è unica!
  • Fare un giro nelle Highlands (nord della Scozia) prendendo un’auto a noleggio o tramite bus, e esplorare la wildlife scozzese. Per una sosta eccitante ti consigliamo di fermarti in una delle tante distillerie di whisky sparse in tutta la Scozia e assaporare il miglior whisky del mondo.

Online Platforms / Facilities

Ad Edimburgo esistono 4 università: Queen Margaret University, Napier University, Hariot Watt University, e Edinburgh University. L’ultima e’ una delle piu’ prestigiose al mondo.

Numerose facilities sono disponibili e segnaliamo in particolare :

CSE (Centre of Sport and Exercises), rappresenta il cuore sportivo della città e è aperto a tutti gli studenti e ai membri dello staff di tutte le università cittadine.  Presenta una lunga lista molto varia di attività e classi. L’abbonamento annuale per studenti è di circa £109 e permette l’accesso a tutti i corsi, alla piscina e alla palestra.

EUSA (Edinburgh University Student’s Association) è il gruppo di supporto per tutti gli studenti per qualsiasi esigenza e domanda. Inoltre, ti permette di conoscere le infinite societies presenti a Edimburgo che spaziano da photography society a climbing society.

Laptop clinic. Tutti coloro che non si ritengono maghi del computer o il cui computer decida di avere problemi mentre stai scrivendo la tesi si possono rivolgere a questa facility presente alla Main Library e in altri campus universari. Esperti informatici ti aiuteranno gratuitamente a risolvere tutti i tuoi problemi e dubbi hi-tech.

Centre for Open Learning è un servizio di apprendimento di lingue straniere e non solo! Ogni studente può scegliere tra una vastissima gamma di lingue (circa 60, tra cui norvegese e bulgaro) e imparare a prezzo molto agevolato una nuova lingua, avendo la possibilità di interagire con la multiculturalità della città. Il centro offre anche altri corsi in ambito di arte, scienza, storia, film, scrittura, musica, filosofia, e tanti altri.

Stipendio, agevolazioni fiscali e sistema sanitario

Lo stipendio medio di un PhD student varia dai £12.000 ai £14.000 l’anno (netti). L’Università te lo accredita direttamente sul conto bancario (britannico) che puoi aprire facilmente fornendo alla banca il contratto d’affitto e la lettera di assunzione dell’Università che attesta il tuo stato di studente. Quasi tutte le principali banche (Barclays, TSB, Royal Bank of Scotland etc.) ti offriranno conti a zero spese di gestione.

Come studente non paghi nessun tipo di tassa: né fiscali, né sulla casa (council tax).

Hai inoltre diritto all’assistenza sanitaria gratuita e un centro di registrazione (simile alla nostra ASL, dove ti registri per il medico “di base” chiamato GP, general practitioner) presente in ogni quartiere della città. I farmaci generici si trovano nei supermercati; per gli altri, il medico ti rilascia la prescrizione per l’acquisto in farmacia.

Affitti

Edinburgh è una città molto sicura anche nel mezzo della notte quindi non ci sentiamo di sconsigliare particolari zone, specialmente nella parte più centrale.

Parlando di affitti, vicino al campus ci sono molte strutture studentesche a prezzi ragionevoli (£400 una stanza singola in casa studente condivisa, £600-700 per piccoli monolocali). Ci sono poi soluzioni in strutture private (siti dove poter trovare alcune soluzioni con privati sono: CityLetsGumTree, RightmoveZoopla) e il prezzo varia a seconda delle zone (per una stanza in condivisione: da £550 in centro a £350 a 15 minuti di bus dall’Università; per un monolocale il prezzo è davvero molto variabile).

Trasporti

Edinburgh è una città a misura di uomo e di studente dove tutto è raggiungibile a piedi con una breve camminata. La città, è divisa dalla strada principale (Princes Street) in due aree principali: Old Town e la “posh” New Town con numerosi quartieri che si estendono in entrambe le aree. Malgrado qualche pendenza e le 7 colline che la circondano, ci sono piste ciclabili molto ben collegate e camminamenti pedonali ottimi.

In alternativa puoi sempre scegliere gli autobus, sono frequenti e ti portano in ogni zona della città. Una corsa costa £1.60.

Ancora, in alternativa al bus ci sono i taxi (con prezzi abbastanza ragionevoli) e Uber (ancora più conveniente dei taxi). Ma se volete usarne uno di sabato sera meglio prenotarlo dal pomeriggio!

Spesa

Ci sono moltissimi supermercati, con vari livelli di prezzo: dai più economici come Lidl, Asda, Morrisons e Scot-Mid Cooperative (10% di sconto per gli studenti) a quelli di fascia media come Sainsbury’s e Tesco, ai più costosi come M&S e Waitrose.

Il clima scozzese non si presta molto ai mercati all’aperto: i tre mercati più famosi (ma non proprio economici!) sono quello di Stockbridge la domenica mattina, e il Farmers Market sotto il Castello (Castle terrace) il sabato mattina e a GrassMarket sempre il sabato.

Movida e locali

Edinburgh è una città molto attiva a livello di divertimenti e vita notturna. Molti locali, pubs, ristoranti e discoteche offrono convenienti sconti in determinati giorni della settimana e per gli studenti. Se vuoi ulteriori sconti puoi acquistare lo snapfax, che ti offrirà molte riduzioni e agevolazioni per locali, parrucchieri, ristoranti etc.

 

Il venerdì sera inizia la movida e dopo lavoro colleghi e amici si ritrovano in uno dei tanti pub della città a bere una pinta di birra. Se la serata poi va per le lunghe forse vi capiterà di andare anche a cena. Vicino ai vari campus universitari puoi trovare pubs e ristoranti principalmente frequentati da universitari come Teviot Place, Pear Tree, Potting Shed.

Essendo una città multiculturale e cosmopolita puoi trovare tantissimi ristoranti etnici: africani, indiani, asiatici, mediterranei. Se vuoi provare qualcosa di tipico e tipicamente scozzese come haggis e burger ti consigliamo di provare questi locali a prezzi abbordabili: il pub Conan Doyle (super centrale), Salisbury Arms (per un sunday roast) e Loch Fyne (vicino al porto per un ottimo fish and chips).

Beyond Edinburgh

A meno di un’ora di treno puoi raggiungere Glasgow (città grande e molto viva culturalmente, soprattutto artisticamente e musicalmente), considerata la capitale della moda in Scozia.

Altri luoghi interessanti da vedere sono: North Berwick, piccola cittadina di pescatori dove puoi deliziarti con un gustoso piatto a base di aragosta e granchio e d’estate fare una gita in barca per vedere le favolose colonie di puffin e gannets lì vicino.

Vicinissima alla città di Edimburgo c’è South Queens Ferry con la vista mozzafiato sul ponte rosso (che richiama il celeberrimo ponte di San Francisco).

La cittadina di St. Andrews è molto famosa per la prestigiosa università (che hanno frequentato il principe William e Kate) e per i campi da golf.

Inoltre ti puoi immergere nella storia e leggenda celtica scozzese visitando il piccolo centro di Stirling con la famosa torre del leggendario W. Wallace.

Andando più a nord consigliamo una visita alle Highlands

Buon viaggio!

TORNA ALLA MAPPA

 

Liked it? Take a second to support gcwptest on Patreon!