LIVERPOOL

Liverpool, UK
di Alessandra Ruggiero

Liverpool

Foto: Alessandra Ruggiero

 

Sommario

3 pro:

  • rapporto stipendo/tenore di vita
  • i liverpooliani socievoli
  • le agevolazioni fiscali per studenti

3 contro:

  • il vento
  • i ragazzini di 13 anni che fanno i teppistelli
  • l’eccessiva (falsa) educazione degli inglesi

3 cose da fare assolutamente

  • Passeggiata sui dock d’estate sorseggiando una Liverpool organic beer
  • Lisbon-Poste House-Masquarade clubs tour
  • Barbeque a Sefton Park

Online Platforms/Facilities

L’Università di Liverpool è recentemente entrata a far parte del Russel Group, una rete di 24 centri d’eccellenza nel Regno Unito che riceve oltre due terzi dei finanziamenti governativi destinati alla ricerca.
L’Università, a supporto del tuo percorso, mette a disposizione diverse piattaforme:
Liverpool Life ti permette di annotare tutti i corsi che segui, i meeting con il tuo supervisor e le partecipazioni a congressi. Vital è un contenitore di lezioni/letture consigliate/esercitazioni.
Guild of Student, che ti aiuta a inserirti/integrarti nel campus, sponsorizza eventi sociali di ogni genere e offre spazi per l’incontro delle diverse associazioni studentesche (una specie di confraternite, però focalizzate su ambiti specifici come teatro, musica, volontariato…).
Per gli sportivi poi c’è la Sport Facility con numerose attività: di gruppo (zumba, yoga, spinning…), di squadra (pallavolo, calcetto, tennis…) e individuali, con personal trainers sempre a disposizione. L’abbonamento annuale per studenti è di £260 e permette l’accesso a tutti i corsi, tutti i giorni.

L’Università ti permette di lavorare anche come assistente docente (laboratori interattivi, correzione compiti, “guardia” agli esami) per £14.83 l’ora. Ricordati che, per qualsiasi tipo di lavoro extra hai bisogno di un National Insurance Number (NIN).

Stipendio/agevolazioni fiscali/sistema sanitario

Lo stipendio medio di un PhD student è di £13,395 l’anno (netti). L’Università te lo accredita direttamente sul conto bancario che puoi aprire facilmente fornendo alla banca il contratto d’affitto e la lettera di assunzione dell’Università, che attesta il tuo stato di studente. Molte banche (Barclays, Lloyds) ti offriranno conti a zero spese di gestione, quindi controlla bene prima di scegliere la tua banca! Come studente non paghi nessun tipo di tassa: né fiscali, né sulla casa (council tax). Hai inoltre diritto all’assistenza sanitaria gratuita e un centro di registrazione (simile alla nostra ASL, dove ti registri per il medico “di base” chiamato GP) si trova proprio a due passi dal campus con un centro visite nel campus stesso. I farmaci generici si trovano nei supermercati; per gli altri, il medico ti rilascia la prescrizione per l’acquisto in farmacia pagando un “ticket” di £2-3.

Affitti

Vicino al campus ci sono molte strutture studentesche a prezzi ragionevoli (£400/mese una stanza singola in casa studente condivisa, £500-600/mese per piccoli monolocali).
Ci sono poi soluzioni in strutture private (siti dove poter trovare alcune soluzioni con privati sono: Gumtree , Rightmove , Zoopla , PrimeLocation) e il prezzo varia a seconda delle zone (per una stanza in condivisione: da £500 in centro a £280 a 15 minuti di bus dall’Università; per un monolocale il prezzo è davvero molto variabile). Liverpool è una città con un buon grado di sicurezza, in termini di criminalità, tuttavia è bene sempre prestare attenzione in alcune zone più povere come Kensington, Smithdown road, Totexth ed Everton.

Trasporti

Liverpool, chiamata la Napoli inglese, è una piccola cittadina su un fumiciattolo popolata da gente socievole, rumorosa, che parla il dialetto scouse (una lingua lontana dall’inglese studiato a scuola) e assai diversa dagli standard posh londinesi. In termini di grandezza, quando dico piccola intendo proprio piccola :). La distanza tra il “lungo fiume” (ad ovest, chiamato Dock) e l’Università (ad est) è di massimo 30 minuti a piedi. Ecco allora che i piedi saranno il mezzo di trasporto che sceglierai più di frequente. Vedrai qualche bicicletta in giro, ma le piste ciclabili in città non sono ben progettate quindi avventurarsi in bicicletta potrebbe risultare un po’ rischioso. In alternativa puoi sempre scegliere gli autobus, sono frequenti e ti portano in ogni zona della città! Una corsa costa £2.20 per studenti. Ancora, in alternativa al bus ci sono i taxi, ti consiglio Delta Taxi (numero: 01519227373), è il più economico, ma se vuoi usarlo di sabato serà meglio prenotarlo dal pomeriggio!

Spesa

Ci sono diverse opzioni.
Supermercati: Tesco, Morrisons, Asda, Sainsbury, Liddle.
Mercatini: mercato del pesce a Birkenhead, mercato di Saint John, mercatino in London Road. I mercati sono normalmente aperti tutti i giorni 9-17 incluso il sabato. Quello di London Road è aperto dal mercoledì al sabato dale 8:30 alle 15. Nei mercati si trova verdura fresca e di buona qualità che, almeno a me, ricorda un po’ casa.

Movida e Locali

Anche nel divertimento, Liverpool ha un occhio di riguardo per gli studenti. Molti locali offrono convenienti sconti ma, se non fossi ancora soddisfatto, acquista l’Independent Liverpool Card per la modica cifra di £5, che ti offrirà ulteriori sconti!
Il venerdì alle 17 si stacca da lavoro e si va al pub, vestiti come capita, a bere birra. Se la serata poi va per le lunghe forse vi capiterà di andare anche a cena. In zona campus troverai pubs e ristoranti principalmente frequentati da universitari come Font, Club23 e John Angous; scendendo verso Bold Street da provare Grapes (per bere) e l’Italian Fish Club (per mangiare; un po’ caro, ma ne vale la pena) e alcuni ristoranti etnici buonissimi. In zona, per il dopo cena, fatti un giro all’Alma de Cuba per assistere a unici spettacoli di musica brasiliana. Nei dock, nella zona di Matthew Street/Victoria Street e Temple Street puoi passare delle piacevoli serate al Cavern Pub and Club (storico locale dove suonavano i Beatles), al Lisbon, Poste House.
D’estate una tappa d’obbligo va fatta al Kazimier garden, al Pumphouse e sulla terrazza del Matou. A Liverpool non mancano i cinema, i più famosi sono il Fact e l’Odeon. Ti consiglio di controllare sempre il sito de Il Fact, organizzano spesso interessantissime mostre interattive di diversa natura.
Tieni d’occhio il gruppo Facebook “Italiani a Liverpool” perché vengono postati numerosi eventi.
E tieniti informato su EventBrite a su ESL per sapere gli eventi dell’anno!

Beyond Liverpool

A meno di un ora di treno trovi molte location interessanti. Chester sicuramente è una piccola cittadina che val la pena di visitare. Se poi vuoi darti allo shopping frenetico Manchester è la risposta! Se hai voglia di mare, le spiagge di Waterloo, Formby (con la foresta con gli scoiattoli rossi) e Southport sono davvero carine da visitare. Se ti sposti verso il Wirral, West Kirby, sull’oceano, vale la pena di una visita. Se avete voglia di natura, Snowdonia e Lake District fanno al caso vostro.

Torna alla mappa

Liked it? Take a second to support gcwptest on Patreon!